26 gennaio 2018 – 8 febbraio 2018: lo SP500 registra un -10%. Ecco il tipico Flash Crash (si veda al riguardo http://www.contemplata.it/2018/03/cronaca-annunciata-di-un-flash-crash-algoritmi-volatilita-inflazione-e-gestione-passiva-who-is-to-blame/)

Come reagiscono i fondi alternative in tale circostanza? Ecco una piccola analisi. Abbiamo selezionato 81 fondi attraverso la piattaforma Exact4 di Analysis, estraendoli dalle categorie Alternative (secondo la classificazione della stessa Analysis) di tipo:

  • Azionari altre strategie
  • Azionari leveraged
  • Azionari leveraged short
  • Azionari long/short
  • Azionari short

I fondi sono tutti aperti, armonizzati e sottoscrivibili da clientela retail. Senza fare nomi, il grafico mostra le performance (in euro) del periodo.

 

Si va da un -63,82% ad un + 6,30%. Per 14 fondi (17,28% del campione) si registra una performance positiva. Per 19 fondi (23,45% del campione) si ha invece una situazione di sostanziale stabilità (performance tra -1% e +1%). Ben 45 fondi (55,55% del campione) registrano invece una performance negativa compresa tra il -2% e il -63,82% appunto; e di questi ben 25 producono una perdita superiore al -4%.

Esiste una versione ispirata alla meccanica quantistica della legge di Murphy:

Tutto va male, contemporaneamente!

Articolo precedente

Denaro, gioielli, mobilia e opere d'arte: come passano in successione?

Articolo successivo

Che lavoro fai?