“Al momento l’abbiamo scampata. Anche perché ci si sono messi contro tutti: Macron, Johnson, Draghi, UEFA, FIFA, i tifosi di mezzo mondo. E dicono che persino il Papa non l’abbia presa bene. L’idea, per quanto affascinante sotto certi aspetti, di costituire un campionato di calcio a sé stante, a cui parteciperebbero solo i club più ricchi, è abortita in poche ore. Gli strascichi e la fascinazione tuttavia permangono. Jonathan Figoli, CEO di ProfessioneFinanza, si chiede in un provocatorio post su linkedin cosa succederebbe se le principali case di investimento straniere (del calibro di BlackRock, Fidelity, Amundi e compagnia) decidessero di costituire una propria SuperLeague cercando di scavalcare le banche distributrici, e andando magari a costruirsi una propria rete di consulenti finanziari. Si tratta di una ipotesi non peregrina, su cui provo a fare alcune considerazioni. ”

Collegamenti:

  1. http://www.contemplata.it/2019/07/mifid-2-chi-cala-le-braghe/
  2. https://www.contemplata.it/2020/07/piu-di-1-000-etf-quotati-sulletfplus-cui-prodest/

 

Articolo precedente

Webinar On Demand - Esistono ancora? Le caratteristiche dei beni rifugio

Articolo successivo

Webinar On Demand - Temi di consulenza patrimoniale: come evitare di ledere la legittima