“Per sovrani, despoti e dittatori dell’epoca che fu le alter- native a disposizione erano plurime. Al fine di ottenere credito da banchieri e ricchi mercanti si poteva offrire in garanzia a questi l’amministrazione di miniere, la conces- sione di riscossione di tasse su specifici territori, ovvero di tasse doganali nei porti. E al momento di pagare i propri debiti, se non in grado di farlo, si poteva optare per il sem- plice diniego di restituzione (esempio di default di cui i Bardi ed i Peruzzi compresero amaramente il senso); per la concessione di terre o titoli nobiliari al creditore (esem- pio di ristrutturazione del debito e di vendita di asset); ov- vero per un’operazione di coniazione di nuova e svilita moneta (esempio di default mascherato tramite stampa di moneta e creazione di inflazione). Al peggio si procedeva al taglio della testa del creditore o, viceversa, al taglio della testa del Re in caso di rivoluzione.”

Collegamenti:

  1. https://www.contemplata.it/2021/02/draghi-destra-o-sinistra/
  2. https://www.contemplata.it/2020/06/utilizzare-il-patrimonio-immobiliare-pubblico-per-abbattere-il-debito-una-strada-percorribile/
  3. https://www.contemplata.it/2021/03/chi-ha-paura-dellinflazione/

 

Articolo precedente

Webinar On Demand - Rischio e percezione del rischio

Articolo successivo

Webinar On Demand - III Webinar Corso ESG - Le strategie di investimento sostenibile elementi di base